SISTEMA STATISTICO PER IL MONITORAGGIO DELLA RETE DISTRIBUTIVA: 
REVISIONE  E AMPLIAMENTO AL SETTORE DEI  SERVIZI OGGETTO DELLA DIRETTIVA 2006/123/CE


A distanza di quasi un decennio dall’avvio  del sistema informativo della rete di vendita,  nato con la istituzione dell’Osservatorio Nazionale del Commercio, è emersa  l’esigenza di rivederne il funzionamento sulla base dell’esperienza maturata, ed alla luce  delle nuove necessità derivanti della prossima applicazione della direttiva 123/2006 sulla libera prestazione dei servizi nel mercato interno.

Si ricorda che il funzionamento del sistema è basato sull’utilizzo delle informazioni presenti nel Registro delle Imprese, la cui codifica fa riferimento alla classificazione delle attività economiche adottata dall’Istituto Nazionale di Statistica:   nel corso del 2009 il Registro delle Imprese ha riorganizzato la propria banca dati sulla base della nuova classificazione ATECO2007, con conseguenti modifiche sia nelle voci precedentemente utilizzate,  che nella numerosità delle posizioni ad esse riconducibili. 
  
A seguito di tale riorganizzazione è stata operata la revisione del sistema di monitoraggio, attraverso un consistente aumento delle tipologie merceologiche  dell’intero settore distributivo, la cui analisi per specializzazione risulta pertanto più dettagliata.  Il 2009 costituisce dunque il primo anno di una nuova serie storica, non essendo più correttamente confrontabile con la precedente.

Inoltre, con riferimento all’analisi dei flussi (aperture/cessazioni) si è provveduto, a partire dal 2010, ad estendere ai comparti del commercio ambulante e dell’ingrosso la medesima modalità di calcolo già utilizzata per il commercio in sede fissa.  Pertanto per ciascun comparto vengono attualmente pubblicate tre tavole di nati-mortalità: la prima riferita alle aperture e cessazioni effettive; la seconda alle aperture e cessazioni per variazione di settore o di stato di attività; la terza con la somma degli aggregati delle prime due.

Infine, considerata l'applicazione della direttiva 123/2006 sulla libera prestazione dei servizi nel mercato interno, si è provveduto ad estendere il sistema di monitoraggio anche a questi ultimi. I relativi dati statistici figurano nelle pagine dedicate agli altri servizi.

Per facilitare l’individuazione del contenuto merceologico delle voci  riportate nelle tavole pubblicate nel sito,  sono state predisposte  le tavole di raccordo con le codifiche ATECO2007 per i seguenti settori:

Dettaglio in sede fissa

Dettaglio ambulante ed al di fuori di negozi banchi e mercati

Ingrosso

Intermediari

Settore auto